Con la continua crescita della domanda di carne, cresce anche la preoccupazione per l'impatto ambientale delle pratiche di allevamento tradizionali. Fortunatamente, i progressi della biotecnologia hanno portato allo sviluppo di carni coltivate in cellule, che offrono un'alternativa sostenibile e priva di crudeltà alle carni prodotte in modo convenzionale. Un ostacolo importante nella commercializzazione delle carni coltivate in cellule, tuttavia, è la capacità di produrne grandi quantità a un costo ragionevole. È qui che entrano in gioco i bioreattori.

Cosa sono i bioreattori e come permettono la produzione di carne in coltura cellulare?

I bioreattori sono recipienti progettati per facilitare la crescita di organismi viventi in condizioni controllate, il che li rende ideali per la coltivazione di cellule animali per la produzione di carne in coltura cellulare. Fornendo le condizioni ottimali per la crescita delle cellule, i bioreattori consentono di scalare la produzione di carne in coltura cellulare a livelli commerciali.

Il processo di produzione di carne in coltura cellulare mediante un bioreattore inizia tipicamente con l'ottenimento di cellule animali, che possono provenire da una biopsia di animali vivi o da una banca di tessuti. Queste cellule vengono poi inserite nel bioreattore, insieme a un terreno di coltura ricco di nutrienti, che fornisce alle cellule i nutrienti necessari per moltiplicarsi e formare il tessuto muscolare.

hamburger di carne alternativo

I vantaggi della crescita cellulare parallela nella produzione di carne in bioreattore

Uno dei vantaggi principali dell'uso di un bioreattore per la produzione di carni coltivate con cellule è la possibilità di controllare strettamente il processo di produzione. I bioreattori possono essere programmati per mantenere condizioni precise, come temperatura, pH e livelli di ossigeno, fondamentali per la crescita delle cellule e la formazione dei tessuti. Questo livello di controllo contribuisce a garantire una qualità costante e la sicurezza del prodotto finale.

Un altro vantaggio della produzione basata su bioreattori è la possibilità di aumentare l'efficienza e ridurre i costi. I bioreattori possono essere progettati per massimizzare la crescita delle cellule, ottenendo una maggiore resa di carne per unità di input. Inoltre, i bioreattori offrono la possibilità di produrre carne in tempi molto più brevi rispetto all'allevamento tradizionale, poiché le cellule possono essere coltivate in parallelo e raccolte una volta raggiunta una certa densità.

Gli scienziati fanno un test sul cibo coltivato in laboratorio

Superare le sfide della produzione in bioreattore

Nonostante i potenziali vantaggi della produzione basata su bioreattori, ci sono ancora alcune sfide che devono essere affrontate. Una di queste è il costo di produzione del terreno di coltura, che può rappresentare una spesa significativa nel processo di produzione della carne coltivata con le cellule. Tuttavia, sono in corso ricerche per sviluppare terreni di coltura più economici, che potrebbero contribuire a ridurre il costo complessivo della produzione.

Un'altra sfida è la scalabilità del processo produttivo. Con l'aumento della produzione, devono aumentare anche le dimensioni e la complessità dei sistemi di bioreattori, il che può comportare costi aggiuntivi e sfide logistiche. Per combattere questo problema, il READYGo™ BIOREACTOR di JBT A&B Process Systems è una soluzione all'avanguardia che offre alle aziende un sistema altamente flessibile, modulare e scalabile per portare i loro prodotti a base di carne coltivata sul mercato più velocemente che mai. Grazie al suo design configurabile, è ottimizzato per affrontare diverse sfide urgenti in questo mercato emergente.

Il ruolo di READYGo™ BIOREACTOR nel soddisfare le esigenze del mercato alimentare

Il BIOREATTORE READYGo™ è una piattaforma flessibile e scalabile che consente alle aziende produttrici di carne di coltura di lanciare prodotti dalla produzione pilota a quella su larga scala, con volumi da 20 a 20.000 litri e oltre. Ciò consente alle aziende di espandere rapidamente la produzione man mano che la loro attività si espande dalla fase di avvio alla produzione su larga scala.

Bioreattore Readygo su sfondo bianco

Il bioreattore è prodotto con i "migliori componenti della categoria", non proprietari, progettati per ridurre al minimo il time-to-market per l'ampliamento delle strutture, senza compromettere la capacità del cliente di implementare i propri requisiti di processo. Ciò significa che le aziende possono configurare rapidamente l'unità e integrarla con i sistemi di preparazione dei terreni di coltura, di raccolta/conservazione e di CIP/SIP di JBT, nonché con le linee di preparazione e confezionamento delle proteine, riducendo al minimo il time-to-market.

Il BIOREATTORE READYGo™ è stato progettato per ridurre i costi di capitale storicamente elevati associati ai bioreattori per colture cellulari, soddisfacendo al contempo le esigenze del mercato alimentare senza inutili spese aggiuntive. Ciò contribuisce a rendere il processo di scalata della produzione più accessibile e conveniente per le aziende di tutte le dimensioni.

Soluzione completa per l'aumento della produzione di carni da allevamento

JBT è leader nelle attrezzature per la lavorazione delle proteine tradizionali e tutte le nostre macchine e i nostri sistemi possono essere utilizzati con la stessa efficacia per lavorare carni alternative e coltivate. Con l'aggiunta del BIOREATTORE READYGo™, JBT è in grado di aiutare le aziende a scalare rapidamente la produzione.

Le nostre macchine e i nostri sistemi sono utilizzati in tutto il mondo e possono lavorare non solo carni alternative e coltivate, ma anche prodotti a base di carne tradizionali. JBT fornisce soluzioni per la lavorazione a valle delle proteine, tra cui la porzionatura, la marinatura, la massaggiatura, l'impanatura, la frittura e il congelamento.

Friggitrice JBT alco ECO

Le nostre apparecchiature sono progettate per massimizzare la resa e i tempi di produzione, integrandosi perfettamente nei processi esistenti. Le apparecchiature di porzionatura di JBT possono produrre i rendimenti più elevati del settore e i nostri sistemi di marinatura e massaggio possono migliorare il sapore e la consistenza delle carni. Inoltre, i nostri sistemi di impanatura e frittura possono conferire ai prodotti a base di carne una desiderabile croccantezza esterna, mentre le nostre apparecchiature di congelamento possono contribuire a preservare la qualità del prodotto e a prolungarne la durata di conservazione.

Il BIOREATTORE READYGo™ offre inoltre una facile integrazione con i sistemi JBT di preparazione dei terreni, di raccolta/conservazione, di CIP/SIP e con le apparecchiature per la lavorazione delle proteine a valle, fornendo una soluzione completa per le aziende che desiderano aumentare la produzione di carni coltivate a cellule. Nel complesso, JBT offre una soluzione completa per le aziende che desiderano aumentare la produzione nell'industria della carne, sia con metodi tradizionali che con bioreattori.

Bioreattori: Una soluzione promettente per scalare la produzione di carni coltivate con le cellule

I bioreattori offrono una strada promettente per scalare la produzione di carni coltivate con cellule, che potrebbero rivoluzionare l'industria della carne e contribuire a risolvere alcune delle preoccupazioni ambientali ed etiche associate all'allevamento tradizionale. Anche se ci sono ancora sfide da superare, i potenziali vantaggi di questa tecnologia la rendono un'area interessante per la ricerca e lo sviluppo continui. Il READYGo™ BIOREACTOR di JBT A&B Process Systems è una soluzione che cambia le carte in tavola e che consente alle aziende di aumentare la produzione di carni coltivate in cellule in modo più rapido, economico e flessibile. Il suo design modulare, la scalabilità e la facile integrazione con altri sistemi lo rendono una soluzione ideale per le aziende di tutte le dimensioni che desiderano entrare o espandersi in questo mercato emergente.

 

Ulteriori informazioni sul BIOREATTORE READYGo™ di JBT A&B Process Systems